HA UN ATTIMO DI TEMPO?

Signora di 90 anni, compiuti da poco. La vado a visitare e, come sempre faccio, le chiedo per prima cosa come sta.

“Male”, mi risponde, e inizia a spiegarmi i motivi di tale risposta. Quasi subito si interrompe e mi guarda preoccupata chiedendomi: “Ha un attimo di tempo?” .

Mi ha colpito questa domanda: sapendo che il suo racconto sarebbe durato un po’ , voleva sapere se potevo ascoltarla, se poteva avere un po’ del mio tempo, se ero di fretta o se poteva sfogarsi con me. E non ci si può aprire con chi va di fretta.

Sapete già la mia risposta, e così – con voce stanca e flebile di una vecchiaia inoltrata – mi racconta che 8 anni prima aveva perso il marito che aveva assistito per 25 anni con l’Alzheimer … era stata dura; poi negli ultimi anni aveva perso un figlio di un brutto male, e ora doveva pesare sul figlio rimasto facendogli spendere un sacco di soldi per trovarle una badante.

Non dovrebbe avere queste preoccupazioni una signora della sua età, ne ha gia affrontate tante. Dovrebbe essere l’età del riposo, dell’affetto, della serenità, forse anche della preparazione per il viaggio verso lidi migliori. E invece pensava al costo giornaliero della badante che suo figlio avrebbe dovuto sostenere a causa sua. Una mamma pensa al proprio figlio sempre, anche quando è questo – ormai pensionato – che si occupa di lei.

Buona festa della mamma anche a questa splendida signora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.